La corteccia cingolata anteriore e il rapporto con la corteccia insulare

misofonia-cortecce-cingolata-interiore-e-insulare

CAPITOLO 8:  I circuiti del cervello e i fattori di innesco – La corteccia cingolata anteriore (ACC) e il rapporto con la corteccia insulare

Sia la corteccia cingolata anteriore che la corteccia insulare sono le regioni principali di una rete importante sensibile a una vasta gamma di stimoli rilevanti per emotività e / o stati motivazionali. L’insula integra le informazioni sensoriali nella consapevolezza, e queste informazioni vengono poi trasferite all’ACC. Congiuntamente, essi elaborano l’importanza e la direzione dell’attenzione. La co-attivazione della corteccia insulare anteriore (AIC) e dell’ACC è segnalata da numerosi studi di neuroimaging (tecniche diagnostiche non invasive che permettono di compiere indagini sul cervello come TAC e risonanza magnetica) funzionale di elaborazione emotiva.

L’AIC e l’ACC sono in mezzo ad una rete di regioni attivate dal compito di suscitare empatia per il dolore degli altri, e quindi possono essere cruciali per l’empatia. Data la quantità di prove che attestano quanto l’AIC e l’ACC siano entrambe implicate nell’elaborazione emotiva, e in prima persona all’esperienza soggettiva, è ragionevole supporre che le anomalie funzionali di queste regioni possano essere coinvolte nella fisiopatologia dei disturbi psichiatrici. È probabile che queste due regioni di elaborazione superiori siano intimamente legate al disordine della “rabbia per il suono” attraverso la mediazione di attenzione agli stimoli esterni, l’importanza dell’ elaborazione degli stimoli, e la connettività con i centri emotivi.

Per leggere gli altri capitoli del libro della dott.ssa Krauthamer clicca qui.

FONTE DELLE INFORMAZIONI:
Sound-Rage: A Primer of the Neurobiology and Psychology of a Little Known Anger Disorder

FONTE DELL’IMMAGINE:
RassegnaFLP

di Monia De Tommaso

L’insula e la corteccia cingolata anteriore

misofonia-e-insula

CAPITOLO 7: L’innesco del cervello – L’insula e la corteccia cingolata anteriore

L’insula

L’insula (o corteccia insulare) è il fulcro della rete corticale delle regioni, e fornisce un’interfaccia di sentimenti, cognizioni e azioni attraverso l’integrazione di informazioni visive, tattili, e uditive. È stata collegata ai processi di elaborazione della tristezza,  rabbia, paura, disgusto, felicità e avversione agli stimoli emotivi. La corteccia insulare posteriore è operativamente connessa ad aree sensoriali. La corteccia insulare ha collegamenti bidirezionali verso l’amigdala e la corteccia orbitofrontale, ed è quindi in posizione centrale per ricevere informazioni sulla rilevanza (l’importanza e valore relativo quale piacevolezza / positivo o sgradevolezza / negativo) dell’ambiente rilevato dallo stimolo. L’insula si concentra su come il valore degli stimoli potrebbe influenzare lo stato del corpo. Studi sulla diagnostica per immagini neurologica e funzionale hanno collegato l’attivazione della corteccia insulare alla consapevolezza percettiva di una minaccia, alla codifica di intensità del dolore, e alle aspettative di stimoli dolorosi, tutti gli aspetti del disordine della “rabbia per il suono”. Stimoli del dolore attivano la corteccia insulare, e l’anticipazione di stimoli emotivamente avversivi attivano la corteccia insulare destra. L’insula è implicata anche negli stati di empatia e compassione, che sono fondamentali per una terapia efficace. L’empatia è anche una componente di imitazione, un comportamento rilevante per la comprensione della misofonia.

La corteccia cingolata anteriore

La corteccia cingolata anteriore (ACC) è collegata con la corteccia prefrontale e con gli stimoli  discendenti e ascendenti. Ha proiezioni strette e pesanti in regioni cerebrali tipicamente coinvolte nella sfera affettiva, motivazionale, e nell’elaborazione autonoma – l’amigdala, l’ipotalamo, e insula anteriore – ed è coinvolta nella valutazione della rilevanza delle emozioni e delle informazioni motivazionali. Questa connettività suggerisce che l’ACC ha un ruolo nella generazione di reazioni fisiologiche sulle emozioni e le risposte comportamentali, nonché sulle risposte autonome agli stimoli emotivamente salienti. Si ritiene cruciale nella produzione di sensazioni soggettive, il funzionamento esecutivo, e il coordinando della risposta adeguata a eventi interni ed esterni. L’ACC è anche una regione chiave per valutare l’effetto del dolore.

Per leggere gli altri capitoli del libro della dott.ssa Krauthamer clicca qui.

FONTE DELLE INFORMAZIONI:
Sound-Rage: A Primer of the Neurobiology and Psychology of a Little Known Anger Disorder

FONTE DELL’IMMAGINE:
AIRInforma

di Monia De Tommaso